Software Gestionale: Come si Sceglie il Gestionale Aziendale

La scelta del gestionale è sempre delicata. Vediamo insieme come si può scegliere il software gestionale più adatto alle proprie esigenze.
Condividi:

Devi scegliere il software gestionale aziendale? Stai pensando di cambiare ERP oppure sei partito con un eCommerce di successo e ora non stai più dietro alle fatture? Se la risposta è sì: allora questo episodio ti sarà di grande utilità.

Il Podcast dove vuoi

Utilizza la tua app preferita  per ascoltare e premi SUBSCRIBE, è gratis!

In questa puntata parleremo di Software Gestionale con Davide Galanti. Per chi non conoscesse Davide, Davide è il fondatore di Centranet, una realtà che da 30 anni si occupa di gestionali aziendali in Italia e non solo.

Selezionare il software gestionale per la propria azienda non è mai facile. È un momento di estremo stress perché l’ERP (enterprise Resource Planning) è un sistema importante per la strategia aziendale, anzi si può dire che sia “IL” sistema tecnologico su cui l’azienda fa più affidamento per aumentare l'efficienza.

Il Gestionale Aziendale è l’elemento chiave con cui l’impresa (piccola o grande cambia poco) ottimizza i processi interni. Parliamo di processi come gli acquisti, la movimentazione delle merci, la gestione del magazzino, i servizi, la finanza, l'amministrazione fino al marketing e le vendite. Il Gestionale aziendale è lo strumento con cui si comunica formalmente con clienti e fornitori. È la prima fonte di dati e informazioni per guidare l’azienda facendo lavorare tutti nella medesima direzione: personale, tecnici, agenti, venditori, filiali, magazzinieri…

Grazie al Software Gestionale l’azienda traccia e analizza i flussi , gli scambi e le informazioni provenienti dai diversi comparti aziendali fornendo una fotografia precisa e accurata alla direzione.

Scegliere il gestionale è un vero mal di pancia perché sei si sbaglia il rischio di ingessare l’azienda è altissimo. Vi sono anche rischi derivanti dalla sostenibilità del progetto. Infatti alcuni rivenditori non hanno ritegno a spingere i clienti verso soluzioni che necessitano sempre nuovi interventi. In pratica capita spesso che si diventi dipendente delle giornate uomo fornite dal partner tecnologico.

Scegliere bene il gestionale aziendale è quindi vitale, non appena strategico. Inoltre è fondamentale trovare un partner in grado di dare vero supporto.

Quali criteri per cambiare il gestionale?

Nella mia carriera lavorativa ho visto cambiare il gestionale in due aziende in cui ho lavorato. Per come queste realtà hanno vissuto l’intera procedura di selezione, installazione ed adoption posso dire che ci sono diverse cosa a cui prestare la massima attenzione.

Flessibilità alle esigenze aziendali

Siamo in Italia, ogni azienda è particolare, il sistema deve adattarsi bene alla struttura organizzativa dell’azienda senza però esserne completamente succube.

Il software gestionale deve adattarsi all’azienda ma deve anche offrire delle solide procedure di buon senso che non possono essere aggirate con disinvoltura. In pratica l’ERP non deve essere rigido ma deve aiutare ad abbandonare delle cattive abitudini e a migliorare l’efficienza delle procedure interne.

Infine con le esigenze legate allo smart working è essenziale che il software gestionale sia così flessibile da essere usato in totale sicurezza da casa e persino da dispositivi mobili. 

Non tanto il vendor, quanto il partner…

Rimanendo nell’ambito dei software di buona reputazione. Con un parco installato sufficientemente ampio per dare rassicurazioni la cosa più importante è trovare un partner affidabile. Un partner con esperienza, competenza e conoscenza delle logiche aziendali.

Ho chiamato Davide Galanti perché so che ha un’esperienza di 30 anni. Chi resta 30 anni sul mercato ha tanto da poter dire.

Esempio di integrazione fra Gestionale Aziendale e altri sistemi

Integrazioni disponibili

Oggi è fondamentale che i gestionali aziendali si possano federare ad altri software come il CRM, l’Office, la Business Intelligence, il Documentale, il sistema per la qualità, ecc…

Il gestionale non può assolvere da solo tutti i compiti al meglio. I gestionali che si prestano a fare tutto sono solitamente rigidi e fallimentari. È difficile trovare software di tipo corporate che abbiano già tutte le funzioni al loro interno e che queste possano offrire le stesse performance dei software verticali. 

Occorre quindi che vi sia possibilità di integrare il gestionale con ciò che c’è già in azienda.

Ad esempio se avete realizzato un eCommerce con Shopify, Magento, WooCommerce o PrestaShop non potete pensare di cambiare infrastruttura solo perché il vostro il Software Gestionale Aziendale non supporta alcune integrazione con la piattaforma che avete scelto.

Appunti dell'episodio

Aggiungo qui un po' di appunti che riassumono la lunga chiacchierata con Davide Galanti Sul Gestionale

Come scegliere il tuo software gestionale aziendale 

La scelta del gestionale è un momento delicato per ogni realtà specialmente per quelle più piccole. Quando cresci in fretta e vuoi che i tuoi processi rimangano semplici da gestire cosa è fondamentale sapere per scegliere senza rimpianti? Lo vediamo in questo episodio di Merita,

ho invitato Davide Galanti di Centranet, un vero esperto che da oltre 30 anni lavora in questo settore. Voglio farmi raccontare da lui tutto quello che serve sapere su un software così vitale per l'azienda.

Il termine gestionale è onnicomprensivo e alla fine vuol dire tutto e niente, ma il gestionale è indubbiamente il cuore dell’azienda, il punto di riferimento per avere sottomano (si spera) tutto quello che serve per far crescere la propria attività.

Quindi nel  termine gestionale si include tutto quello che gestisce l'azienda. Il gestionale abbraccia quindi la gestione dell'amministrazione, la gestione delle vendite e degli acquisti e in base a quello che è il tuo ruolo in azienda e alla tua esperienza avrai una tua risposta sulla definizione di gestionale. Ovviamente includo nel discorso anche il controllo di gestione e il CRM, aspetti spesso messi in secondo piano quando si pensa al gestionale.

Davide ci racconta che trent’anni fa i gestionali erano FISCALOCENTRICI, e purtroppo devo dire che a distanza di trent'anni questa è ancora la visione del tipico gestionale italiano. 

Fiscalocentrico è il gestionale che parte dalla prima nota, la contabilità, le chiusure IVA, i bilanci e li si ferma. Perché come dice Davide, quando arriva a parlare di acquisti e vendite ha già il fiatone ed è già diventato il “gestionalone” pesante sotto più di un aspetto. 

Amaramente Davide ci dice che mentre in altri paesi si ragiona a rovescia e si parte da "wages"... "time tracking" e dal business, in Italia partiamo da prima nota e F24.

Quindi il gestionale è spesso un’ulteriore ingessatura di cui le aziende  non hanno bisogno. Ma le aziende cosa vorrebbero sapere facilmente?  Dove guadagnano, su che cosa guadagnano e perché guadagnano, e questo solo per iniziare. Le aziende vorrebbero sapere queste informazioni prima che avvenga la transazione contabile ed il controllo di gestione. Sei d’accordo anche tu?

Sembra quindi che l’errore nella scelta sia dietro l’angolo ed aspetti solo un nostro passo falso. Chiedo quindi a Davide se anche il mondo dell’e-commerce, decisamente molto vitale negli ultimi anni è così ingessato nelle richieste e nelle possibilità di scelta. Finalmente la risposta che mi aspetto: chi è nell’ e-commerce e chiede un gestionale ha chiaro quello di cui ha bisogno. Si parte da un'esigenza di business che non vuole essere ingessata ed obbligata ad avere una persona in casa solo a fare della partita doppia.

Strettamente legato all'e commerce è  per me il mondo dei plug-in e so che in Centranet  l’azienda di Davide ne hanno realizzati tanti e sono dei veri specialisti.  I plug-in sono pezzi di software che vengono chiamati anche middleware e consentono di far parlare cose che normalmente non parlano fra di loro. Gestionale X con e-commerce Y.  E questo è fondamentale per non ritrovarsi nel panico perché ti rendi conto che il prodotto ordinato on line non è  in magazzino, è banalmente finito e a causa della cattiva comunicazione tra gestionale ed e-commerce non te ne sei accorto. E a quel punto come direbbe qualcuno… non ci resta che piangere e trovare una buona scusa con il cliente.

Ma non sempre finisce così, fortunatamente ci sono i plug-in. I due gestionali distribuiti da Centranet: Target Cross e Gest.online hanno infatti tutte le integrazioni che consentono al gestionali di comunicare facilmente con Shopify, Prestashop, Woocommerce e Magento, gli e-commerce più diffusi. 

Sembra chiaro che la scelta del gestionale per un'azienda è sofferta. Un vero mal di pancia lo definisce Davide, perché a volte c'è chi si trova alla fine ad aver investito un sacco di soldi senza aver nessun risultato.  Il problema è dovuto al non aver individuato il prodotto giusto per le proprie esigenze ed essersi fatti prendere la mano dalle personalizzazioni.
Davide ci fa molti esempi di gestionali balsonati e di aziende che hanno avuto brutte esperienze durante la nostra chiacchierata. La nota saliente è che sarebbe meglio fermarsi a pensare con calma e scegliere un prodotto standard, magari copiando anche quello del vicino se tutto è andato bene. E se si trova un gestionale che fa 80% di quello che mi serve e per le personalizzazioni mi serve solo aggiungere un 20%, io ho azzeccato il prodotto giusto per me. Ma se devo scrivere per anni personalizzazioni ho preso un prodotto sbagliato e avrò alla fine speso molti, troppi soldi, e forse mi servirà più di un Malox per gestire l’irritazione perenne

Davide introduce un termine noto nel mondo dei gestionalisti ma che io non conosco: il riporto.

Il riporto sono le personalizzazioni sullo standard che hai fatto, e sono i soldi che ti servono per riportare sul nuovo standard, che la casa produttrice del gestionale ha distribuito, tutte le personalizzazioni che hai scritto un mese prima.
Questo perché le case produttrici una volta all'anno rilasciano una nuova release che solitamente è indispensabile avere. Arriva però il programmatore e ti dice che hai scritto 50 mila euro di codice personalizzato e ora devi spendere altri 5.000 o 10.000 euro per riportarlo al famoso riporto sul nuovo standard del gestionale. Anno dopo anno sono un sacco di soldi

Chiedo a Davide come se la cavano i sui gestionali con la questione riporto?  Hanno un approccio diverso  e con Target Cross se scrivi del codice in una libreria isolata, cioè se scrivi codice come si deve, il riporto è quasi a costo zero e Centranet non lo fa pagare perchè lo annega nel canone di aggiornamento.
Ma fanno così tutti i gestionali? Non tutti hanno la stessa politica ed è questa una cosa di cui bisogna indagare un attimino prima di comprare.

Gest.Online, l'altro gestionale di Centranet, che ha un approccio diverso e non ammette personalizzazioni a meno che non siano riconducibili a Web Services. Quindi puoi fare una galassia di plug- inche non vanno ad alterare il codice. Il produttore di GEST non consente di alterare il codice perché dev'essere una cosa a basso costo e immediatamente aggiornabile giorno dopo giorno. 

Nella nostra chiacchierata parliamo di molte altre cose ma guarda il video per scoprirlo e per capire come metterti in contatto con Davide se ti serve un buon consiglio per il tuo gestionale.

Note

Come scegliere il gestionale aziendale? Ma con l'aiuto di Davide Galanti di Centranet! Vuoi vedere con i tuoi occhi una demo di TargetCross o di Gest.Online? Oppure vuoi semplicemente chiedere consiglio ad una persona davvero esperta? Compila questo form, i tuoi dati arriveranno a Centranet, che ti richiamerà per fissare un incontro.

Compilando questo form non ti iscriverai a nulla. I dati arriveranno direttamente a Davide Galanti.

    Parlane con Davide Galanti

    Vuoi farti consigliare da Davide sul Gestionale?
    Compila il forum qui sotto..

    Il tuo nome *
    Il tuo cognome *
    Il tuo indirizzo email *
    Il tuo numero di telefono
    Il tuo ruolo in azienda *
    Il nome dell’azienda *

    Per vedere un esempio di Gestionale Verticale potete dare uno sguardo a Gestionale Officina.

    Non dimenticate di seguire Davide Galanti su Linkedin e su YouTube.

    Precisazione: Centranet non mi ha pagato per fare questa puntata, questo episodio non è un ADV. Merita usa da 3 anni Gest.Online con grande soddisfazione.

    - 1 Agosto 2021

    Video Testimonial: Come realizzare recensioni e testimonianze di clienti in formato video

    Come organizzare e registrare una video testimonianza autentica da parte di un cliente che possa aiutarti a vendere di più e meglio.
    - 26 Luglio 2021

    Perché i Commerciali Odiano il CRM?

    Perché i commerciali si rifiutano di usare il CRM fino ad odiarlo? Ecco 7 motivi da tenere in considerazione che bloccano i venditori.
    - 19 Luglio 2021

    Solo Affitti: conviene comprare o affittare casa?

    Solo Affitti: dalle case in affitto all'aiutare i clienti a generare rendite immobiliari

    ENTRA NELLA COMMUNITY
    Iscriviti alla newsletter e ricevi l'invito al Gruppo riservato agli ascoltatori del podcast.

    crossmenu