Planoly per Instagram

PLANOLY: l’importanza della pianificazione su Instagram

Scritto da Giorgio Minguzzi il 5 gennaio 2017

Oggi vi presento Planoly, una piattaforma per la gestione di Instagram che secondo me ha una marcia in più rispetto alle altre. Sì, perché ci fa fare la pianificazione dei post in maniera visiva. In pratica simula la griglia di Instagram sulla quale possiamo caricare le immagini – ma anche gif e video – che intendiamo condividere e poi riposizionarle con il drag&drop, in questo modo possiamo avere una visione chiara di come appariranno i nostri contenuti ancor prima di pubblicarli. E’ una cosa molto utile perché ci permette di lavorare sull’estetica complessiva del nostro feed di Instagram. Possiamo giocare con i colori, con dei temi visivi, creare delle alternanze – che so – fra typography e foto o anche costruire delle composizioni. Insomma, possono venire fuori delle cose decisamente interessanti.

Ti è piaciuta la puntata? Dillo su Twitter.

Come è nata l’idea?

Planoly nasce dall’intuizione di Brandy Pham, una creatrice di gioielli che sin dagli inizi della sua attività ha usato Instagram come mezzo per promuovere il suo e-commerce. In pratica, avendo la necessità di avere un colpo d’occhio globale sui contenuti da pubblicare, si era creata con Photoshop un modello della griglia di Instagram in cui posizionava le varie foto. Dopodiché scriveva le didascalie in Evernote e impostava dei promemoria per ricordarsi di pubblicare le immagini. A un certo punto Brandy e suo marito hanno deciso che dovevano assolutamente semplificare il processo e hanno creato Planoly.
Planoly per Instagram
Se il punto forte della app è la visione globale, le altre caratteristiche non sono da meno perché ti permettono di gestire tutte le fasi di lavoro direttamente dall’interno della piattaforma:
i post si possono posizionare, programmare con le relative didascalie e poi vedere anche su un calendario;
si può rispondere ai commenti direttamente dalla app;
si possono scoprire contenuti di altri utenti, cercando per username o hashtag, e volendo “regrammare”, cioè ricondividere con tutte le dovute attribuzioni;
si può analizzare la performance dei post;
si può collaborare con un eventuale team;
si possono gestire più account.

Naturalmente la programmazione funziona, come per tutte le altre app che lo fanno, con una notifica che ti arriva sullo smartphone, tu la “tappi” e si apre Planoly, lì clicchi su “Post” e poi sull’icona di Instagram fra le opzioni di condivisione. A quel punto si aprirà Instagram e lì potrai incollare la didascalia che Planoly avrà copiato in automatico, dopodiché sarai pronto per condividere l’immagine. Tutto questo “giro” è dovuto a una scelta di Instagram che non permette alle applicazioni di terze parti di postare direttamente al posto nostro.

Questo è un po’ il bello e il brutto di instagram… Ma quanto costa?

Planoly è disponibile per iOS e Android e anche per il web, il che a mio avviso rende la parte della pianificazione molto più comoda. C’è una versione gratuita che ha alcune limitazioni, ovvero: si può gestire un solo account e non si può collaborare in team; si possono postare solo foto (niente gif e video); la parte analytics è limitata all’ultimo mese e l’inbox agli ultimi 5 commenti. Dopodiché ci sono i piani a pagamento che partono da 7$ al mese e arrivano fino a 159$ al mese coprendo un po’ tutte le esigenze.

Aiutaci a far crescere il podcast!

Ti è piaciuta la puntata di oggi? Lascia la tua recensione su iTunes e iscriviti al podcast.

Se ascolti MERITA BUSINESS PODCAST su Stitcher o altre piattaforme puoi lasciare la tua recensione seguendo queste istruzioni. Grazie!

Fai conoscere MERITA BUSINESS PODCAST ai tuoi follower su Twitter!
Condividi il podcast

Note della puntata

Maggiori informazioni sulla app si possono avere sul sito ufficiale di Planoly.Potete scaricare Planoly dall’iTunes Store e dal Play Store.
Sistemi supportati: iOS, Android, web.

Prezzo: gratuito e piani a pagamento da 7$/mese fino a 159$/mese.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

About page: come scrivere la pagina "chi siamo" del tuo sito

About page: come scrivere la pagina "chi siamo" del tuo sito

24 luglio 2017
Libri da leggere: consigliati per il business, perfetti sotto l'ombrellone

Libri da leggere: consigliati per il business, perfetti sotto l'ombrellone

17 luglio 2017
Mi hanno rubato l'account! Cosa fare quando il tuo profilo social è vittima di un hacker

Mi hanno rubato l'account! Cosa fare quando il tuo profilo social è vittima di un hacker

10 luglio 2017