Wikipedia per le aziende

Perché le aziende dovrebbero interessarsi a Wikipedia?

Scritto da Giorgio Minguzzi il 15 maggio 2017

Vengono considerate voci enciclopediche e perciò degne di essere aggiunte su Wikipedia le pagine delle aziende che si siano guadagnate una certa notorietà per via della loro storia o per la loro attività professionale.
Vuoi che a qualcuno non sia venuto in mente di sfruttare queste pagine per fare marketing?

Ti è piaciuta la puntata? Dillo su Twitter.


Non si può!

Ai redattori di Wikipedia (e anche ai lettori) le markette piacciono pochissimo e non sono disposti a tollerarle.
Però entrare nel sistema di Wikipedia, comprenderne il funzionamento, capire cosa si può fare o segnalare ciò che non va nella propria voce aziendale non è di per sé sbagliato. Wikipedia e le aziende sono galassie distanti, ma di fatto è conveniente ad entrambi questi mondi che le pagine siano curate e verificabili.
E poi parliamoci chiaro, Google ama Wikipedia e volenti o nolenti la maggior parte delle ricerche vedono nelle prime posizioni le pagine di Wikipedia. Per le aziende quindi risulta fondamentale che nelle informazioni loro riguardanti ci sia la massima chiarezza.

Wikipedia: Daniele Righi

Ecco perché la puntata di oggi avrà lo scopo di approfondire il rapporto fra le aziende e Wikipedia andando a comprendere meglio la convenienza di lavorare sulle pagine aziendali.
Ovviamente, benché Wikipedia sconsigli l’intervento diretto sulla pagina a chiunque abbia un conflitto di interessi, le aziende possono comunque segnalare gli errori e le omissioni sulla pagina di riferimento. L’importante è che tutto avvenga in piena trasparenza.
Purtroppo però questa attività non sono semplicissime perché Wikipedia, sebbene sia libera e aperta non è così facile da approcciare. Ecco perché ho invitato a darci una mano Daniele Righi che ci accompagnerà in questo percorso di approfondimento della famosa enciclopedia online.
Per chi non conoscesse Daniele Righi, Daniele è content strategist & Wikipedia specialist presso Lundquist e segue tutto quello che riguarda la cultura di Wikipedia per i clienti dell’agenzia per cui lavora.
Fra l’altro Daniele cura una ricerca molto interessante su Wikipedia, citata anche su Forbes, che ormai è al nono anno di pubblicazione. Cercheremo di rubargli qualche dato non ancora pubblicato della nuova edizione che verrà resa pubblica fra poco.
Daniele sarà inoltre relatore del Mashable Social Media Day. Continua quindi la partnership con uno degli eventi più interessanti del panorama italiano avendo ai nostri microfoni un nuovo relatore che salirà sul palco il 19, 20 e 21 ottobre 2017.

Se volete partecipare al Mashable Social Media Day vi consiglio di approfittare subito del coupon di sconto “MERITA.BIZ” che gli organizzatori hanno reso disponibile per tutti gli ascoltatori del podcast. Per prenotare il vostro biglietto del Mashable Social Media Day vi basterà cliccare qui.

Aiutaci a far crescere il podcast!

Ti è piaciuta la puntata di oggi? Lascia la tua recensione su iTunes e iscriviti al podcast.

Se ascolti MERITA BUSINESS PODCAST su Stitcher o altre piattaforme puoi lasciare la tua recensione seguendo queste istruzioni. Grazie!

Fai conoscere MERITA BUSINESS PODCAST ai tuoi follower su Twitter!
Condividi il podcast

Note della puntata
L’agenzia in cui lavora Daniele è Lundquist. Mentre per seguire e contattare direttamente Daniele Righi vi consiglio i suoi account Twitter e Linkedin.
Potete leggere di più sull’episodio di Burger King citato da Daniele qui.

Mashable

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Professional Organizer: un aiuto per gestire il tempo e organizzarsi meglio

Professional Organizer: un aiuto per gestire il tempo e organizzarsi meglio

20 novembre 2017
Il Venditore Vincente su Internet inizia dal Social Listening

Il Venditore Vincente su Internet inizia dal Social Listening

13 novembre 2017
Come avere più follower su Instagram di Belen Rodriguez

Come avere più follower su Instagram di Belen Rodriguez

06 novembre 2017