TikTok Marketing: come andare virali e far crescere il profilo

TikTok per le aziende, ecco come sviluppare una strategia di marketing su TikTok, far crescere il profilo e sfruttare a fondo questo social.
Condividi:

"TikTok è per i giovanissimi, ci sono i balletti..." mi sa che sta roba non sia già più vera. Sul web le cose evolvono veloci.

Il Podcast dove vuoi

Utilizza la tua app preferita  per ascoltare e premi SUBSCRIBE, è gratis!

Lasciate che vi racconti una storia interessante che mi è capitata..

Ho un cliente che si è prestato a fare un esperimento. Abbiamo registrato una decina di video per TikTok e li abbiamo caricati sulla piattaforma. I video hanno per oggetto l'informatica, il gestionale, la cybersecurity. Temi che ai ragazzini non interessano molto, argomenti non troppo sexy per il web in generale...

Risultato: diversi video con oltre 20k visualizzazioni, una valanga di commenti a tono e 3-4 appuntamenti di lavoro generati direttamente con TikTok, con i prospect che chiamano in azienda dicendo che hanno trovato un contenuto interessante e si sono messi a cercare l’azienda su Google.

Io sono rimasto molto stupito, così ho pensato di andare ad indagare un po’ chiedendo un aiuto a chi di TikTok ne ha fatto un mestiere. Datemi alcuni minuti del vostro tempo che oggi impariamo qualcosa di interessante!

Oggi infatti parliamo di TikTok da un punto di osservazione che la maggior parte dei marketer ritiene inopportuno, cioè dal punto di vista del B2B.

TikTok è solo spensieratezza? È solo il regno del frivolo oppure ci stiamo perdendo qualche cosa?

Per chiarire questi aspetti ho chiesto aiuto ad un amica, ho chiamato Messua Nanci e le ho chiesto di aiutarci a fare chiarezza. Per chi non conoscesse Messua Nanci, Messua è una formatrice esperta di TikTok che insegna a professionisti e aziende la strada per creare contenuti efficaci si questa piattaforma.

Aumentare i follower su TikTok

Come hai scelto TikTok per il marketing? Ci racconti quale percorso ti ha portata a scegliere di concentrarti su questo social?

Il mio percorso inizia quando nel 2020 in piena pandemia. Mi sono messa in gioco aprendo uno shop-online di abbigliamento low cost, in quel momento lavoravo anche come web designer freelance.

Essendo uno shop completamente online ho dovuto lavorare molto per portare traffico sul sito, proprio attraverso i social.

In pochi mesi ho raggiunto 5k follower su Instagram e 38k su TikTok; tutti ottenuti organicamente.

Questa Avventura dello shop è durata relativamente poco. Io però avevo realizzato quanto mi piacesse questo mondo e sinceramente, che ero anche abbastanza brava in quello che facevo.

In più avendo visto le potenzialità di guadagno di TikTok per chi ha un’attività, ho continuato a studiare la piattaforma insieme alle strategie di video marketing che servono per sfruttarla al meglio. E dopo un annetto e mezzo eccomi qui a parlare di come crescere, ma soprattutto - che è la cosa più importante -di come sfruttare TikTok per sponsorizzare la propria attività.

Gli ascoltatori che ci stanno sentendo sono professionisti, imprenditori, manager di azienda alcuni nel B2C molti nel B2B. Il B2B guarda con un certo distacco al marketing su TikTok; secondo te sarebbe il caso che le aziende ci ripensassero?

Come crescere su TikTok

Credo proprio di si, ovviamente specifico che prima di lanciarsi su questa piattaforma c’è da fare un'analisi e capire se il pubblico di riferimento è presente. Per capirlo la cosa più semplice da fare è cercare i profili di professionisti o aziende competitor e controllare come stia funzionando per loro.

Attenzione però: se non ci sono competitor presenti sull’app non significa che non ci sia l’audience per quel tipo di nicchia, ma potrebbe essere un valore aggiunto.

Conosciamo tutti l’importanza di arrivare per primi.

Penso che anche per le aziende sia fondamentale avere una presenza su questo social perché Google stesso ha affermato che le nuove generazioni preferiscono fare le loro ricerche su Instagram e TikTok. Infatti anche Google ha dichiarato che nel tempo darà maggiore rilevanza ai video brevi nelle ricerche.

Ci sono alcuni influencer di TikTok che stanno parlando di TikTok come motore di ricerca. Ho capito che è un trend nei TikTok dire che "TikTok è il nuovo Google", tu pensi sia veramente così?

Ho fatto un video andato virale su questo argomento che ha scatenato l’ira di molti. Google rimarrà sempre Google, ai vertici però si sono accorti che stanno perdendo traffico a causa dei social e lo dimostrano appunto dando la priorità ai video brevi nelle ricerche.

Non so tu, Giorgio ma io se devo cercare un servizio raramente lo cerco su Google, e non credo di essere l’unica, anche perché spesso mi escono fuori siti di attività o aziende che pagano per stare nella prima pagina ma che magari non sono affidabili mentre su TikTok è più semplice. Ho la possibilità di studiare la comunicazione del professionista o dell’azienda e scegliere quello che fa al caso mio.

Un grande errore che le aziende commettono sull’app è quello di pagare per le sponsorizzate fin dall’inizio pensando di facilitare le cose, ma è una grande perdita di soldi perché prima si dovrebbe imparare a creare contenuti che vanno virali organicamente. Non è così difficile come sembra.

Una delle cose che funziona nelle mie attività è il content repurposing. Io spezzetto i miei contenuti e li ripropongo dove posso. Un video su TikTok lo posso caricare così com’è su Intagram Reels e YouTube Shorts, penso anche su Snapchat oppure le piattaforme sono comunque differenti con grammatiche differenti?

Ho utilizzato Snapchat una sola volta nella mia vita perché volevo usare il filtro della Disney, quindi ti direi sì basta eliminare il logo ma senza esserne sicura.

Per quanto riguarda YouTube si elimina la filigrana e il gioco è fatto mentre per i Reels è un po' diverso.

Instagram è molto attento ai contenuti che vengono postati sul social proprio perché preferisce che siano creati sull’app.

Tanti pensano che basti togliere la filigrana dal video e postare, ma l’intelligenza artificiale di Instagram Rileva tutti gli elementi che non sono originali quindi testo, musica, filtri, limitando le visualizzazioni.

Quello che consiglio è registrare il video fuori da entrambi i social, montarlo con CapCut o InShot e poi inserire testi e audio direttamente sui social.

Oppure registrare su TikTok e poi fare lo screen-record prima di inserire testi e audio.

Non mi hai menzionato però una piattaforma molto importante che è Pinterest, con i suoi pin-idea ha dato la possibilità di caricare i video brevi ed essendo più un motore di ricerca che un social è importante non darla per scontata, anche in questo caso come YouTube basta eliminare la filigrana.

Note

Vuoi seguire Messua Nanci, l'esperta di TikTok Makrting? Allora guarda il suo profilo su TikTok oppure entra nel suo gruppo riservato.

Se invece vuoi curiosare tra i miei TikTok, ecco qui l'account di @meritabiz.

- 3 Ottobre 2022

Come Crescere su YouTube: pubblicare "un video al giorno" è un falso mito

Il mantra del fare un video al giorno è un falso mito. Cerchiamo di capire perché potrebbe rallentare la tua crescita.
- 26 Settembre 2022

ALTERNATIVE A YOUTUBE: Come Guadagnare con ODYSEE

YouTube vs Odysee: scopriamo insieme una delle tante piattaforme alternative a Youtube su cui caricare i nostri video
- 19 Settembre 2022

HUBSPOT CRM & GDPR: Occhio al Contratto e alla Privacy!

GDPR, Privacy e Contratto in Hubspot CRM: leggiamo le clausole insieme all'Avv. Giuseppe Croari

ENTRA NELLA COMMUNITY
Iscriviti alla newsletter e ricevi l'invito al Gruppo riservato agli ascoltatori del podcast.

crossmenu