Come Recuperare l'accesso ad una Pagina Aziendale Linkedin ed eventualmente cancellarla

Smarrire le credenziali di amministrazione della Pagina Linkedin Aziendale è una cosa comune. Vediamo come risolvere.
Condividi:

Hai perso il controllo della tua pagina aziendale su Linkedin?

C’era da crearla o da aggiornarla e ZACK! Hai scoperto che la pagina c’è già!

Ora Vediamo insieme come procedere per rientrarne in possesso.

Il Podcast dove vuoi

Utilizza la tua app preferita  per ascoltare e premi SUBSCRIBE, è gratis!

Per prima cosa: non avere paura, è un problema molto comune!

I controlli che fa Linkedin sull’apertura delle pagine aziendali sono così blandi che finiscono per generare diverse scocciature alle aziende.

Perché hai perso il controllo della Pagina Aziendale su Linkedin?

Oggi cerchiamo di capire perché abbiamo perso il controllo della Pagina Aziendale su Linkedin. Noi magari non l'abbiamo mai nemmeno creata una pagina aziendale su Linkedin, ma ora ce la troviamo già lì.

Come Recuperare l'accesso ad una Pagina Aziendale Linkedin ed eventualmente cancellarla

Chi la può aver creata? Chi lo ha fatto senza permesso! Come faccio a riprenderne il controllo della mia pagina Linkedin? Mannaggia a quella Aeb Agency, ho fatto bene a smettere di lavorarci…
Calma, calma, non c’è bisogno di scaldarsi. I motivi per cui quella pagina esiste possono essere diversi.

Potrebbe essere stato un concorrente, un ex-dipendente, una agenzia o un freelance con cui l’azienda collaborava a cui è stato detto di creare un po’ di presenze sui social per i motivi più disparati…ma il motivo più comune è che l’abbia creata Linkedin stesso.

Sì, Linkedin da questo punto di vista, non fa grandi controlli per prevenire questi problemi. La cosa più semplice che può essere capitata è che un collega, volendo fare il suo profilo, abbia digitato il nome dell’azienda senza sceglierlo dal menù a tendina.

Insomma, quando un utente cerca di aggiungere una posizione lavorativa senza selezionare il nome dell’azienda ma scrivendolo direttamente dalla tastiera, Linkedin spesso crea una pagina aziendale, utilizzando proprio quanto digitato dall’utente (errori di battitura inclusi) - pari pari.

Quindi è facile che dietro a quella pagina non ci sia nessun complotto. Almeno questo è ciò che accade nel 95% dei casi.

Quando questo avviene, la soluzione è di facile attuazione. Basta andare nella pagina aziendale per visualizzare in alto a sinistra un messaggio proposto da Linkedin stessa che ci invita a riscattare la pagina.

Come Recuperare l'accesso ad una Pagina Aziendale Linkedin ed eventualmente cancellarla

In caso in cui non visualizzaste il messaggio c’è un motivo. Linkedin mostra il pulsante per riscattare la pagina solo a coloro che hanno una esperienza lavorativa attuale in quell’azienda specifica.

Perciò dovete andare nel vostro profilo, aggiungere una esperienza lavorativa che poi cancellerete. Dovrete aggiungere questa esperienza assegnandovi ad esempio il ruolo di “managing director” dell’azienda la cui pagina volte riscattare. Se la pagina è nominata con errori di battitura o con SRL separato da punti (S.R.L.) dovrete riprodure le non conformità nel nome dell’azienda.

Una volta aggiunta la posizione lavorativa, dovete uscire e rientrare da Linkedin, facendo log off e log on. Non chiedetemi come mai, ma se non lo farete non potrete vedere il pulsante per riscattare la pagina.

Una volta visualizzato, alla fine, questo pulsante, basterà seguire le istruzioni proposte da Linkedin per rientrare in possesso della pagina aziendale. In alternativa potrete cancellarla così da non avere un duplicato inutile.

In alternativa è possibile richiedere l’accesso ad una pagina quando non è semplicemente stata creata in automatico da Linkedin, ma c’è dietro una persona.

recuperare Pagina Linkedin Aziendale

Basta andare sulla pagina e selezionare la dicitura “richiedei accesso”. Anchew qui seguendo le istruzioni verrà notificata la richiesta all’attuale amministratore.

Ora se conoscete la persona dietro questa pagina, nella stra-grande maggioranza dei casa non ci sarnano problemi ad ri-ottenere le credenziali di accesso.

Se non malaugurato cosa non poteste più accedere, vuoi perché non avete più buoni rapporti, vuoi perché questa persona sia scomparsa e quindi impossibilitata a ri-assegnarvi la gestione della pagina, non resta che un rimedio. Rivolgersi al servizio di assistenza di Linkedin.

Preparatevi ad avere pazienza e a mostrare delle prove che vi rendono credibili: scrivete da email aziendali, preparate un profilo credibile e aspettatevi qualche richiesta ulteriore. Di solito, con un po’ di disponibilità e pazienza, il servizio clienti di Linkedin interviene e riassegna a voi la pagina aziendale a cui non avete accesso.

Come si cancella una Pagina Linkedin Aziendale?

Una volta recuperata la pagina, poi si possono fare altri ragionamenti ed arrivare a prendere la decisione, persino, di cancellarla.

Per farlo: facciamo login con l'account che ha i massimi permessi di amministrazione, cerchiamo la pagina aziendale che vugliamo cancellare e clicchiamo su “Admin Tools” - in Italiano sarà “strumenti dell’amministratore”  - in alto a destra. Una volta aperto il menu a tendina basterà premere “disattiva pagina” ed il gioco sarà fatto.

Note

Spero veramente questa mini guida ti sia stata utile. Se lo è stata, lascia un commento qui sotto e dimmi se ci sono altri argomenti che ti interessa esplorare.

Se invece ti interessa approfondire maggiormente Linkedin per acquisire nuovi clienti e riempire il CRM aziendale di opportunità hai due possibilità:

  1. la prima è quella di dare uno sguardo al mio programma che si chiama Linkedin per le vendite. Lo trovi nei servizi sul sito Merita.biz oppure...
  2. Puoi consultare questa Playlist in cui sono collezionati tutti gli episodi che parlano di di LinkedIn. Francamente quasi un corso online gratuito!

Ecco infine alcune istruzioni molto dettagliate che potranno essere utili nella Gestione della TUA pagina aziendale.

- 3 Ottobre 2022

Come Crescere su YouTube: pubblicare "un video al giorno" è un falso mito

Il mantra del fare un video al giorno è un falso mito. Cerchiamo di capire perché potrebbe rallentare la tua crescita.
- 26 Settembre 2022

ALTERNATIVE A YOUTUBE: Come Guadagnare con ODYSEE

YouTube vs Odysee: scopriamo insieme una delle tante piattaforme alternative a Youtube su cui caricare i nostri video
- 19 Settembre 2022

HUBSPOT CRM & GDPR: Occhio al Contratto e alla Privacy!

GDPR, Privacy e Contratto in Hubspot CRM: leggiamo le clausole insieme all'Avv. Giuseppe Croari

ENTRA NELLA COMMUNITY
Iscriviti alla newsletter e ricevi l'invito al Gruppo riservato agli ascoltatori del podcast.

crossmenu