PASSIVE INCOME: Come Guadagnare SOLDI ONLINE

I 3 metodi che hanno funzionato nella mia avventura alla ricerca dei passive income e del guadagnare online dal divano
Condividi:

Guadagnare online dal divano, senza fare nulla? Sono i passive income, i guadagni passivi, il miraggio digitale di questa epoca, l’oasi che tutti vorrebbero raggiungere.

Il Podcast dove vuoi

Utilizza la tua app preferita  per ascoltare e premi SUBSCRIBE, è gratis!

Esistono?

Oppure sono solo un miraggio?

Oggi condivido cosa ho imparato sulla mia pelle con 3 attività che mi regalano con soddisfazione degli ottimi passive income.

Perché piacciono i passive income?

Innanzi tutto perché si crede lavorando una volta sola poi si inneschi un meccanismo in grado di generare soldi per sempre anche mentre si dorme.

Il secondo motivo è che tutti i metodi di guadagno online evitano il dolore del “no”.

Ci sottraggono al farci sentire il no del cliente. Le trattative che vanno male non le vediamo e lontano dagli occhi…lontano dal cuore!

Personalmente, mi sono avvicinato ai passive income per imparare il mio mestiere. Non sono stato attratto dai soldi (principalmente) ma dalla possibilità di sperimentare.

Quando ho iniziato ad occuparmi di marketing lavoravo da dipendente e l’azienda (in generale) non ti offre la possibilità di fare delle prove, non ti lasciano fare degli esperimenti con i siti corporate.

Così ho iniziato a cercare qualche opportunità che mi ripagasse per il tempo che investivo per studiare e che mi fornisse una metrica misurabile facilmente e il fatturato è un’ottima metrica!

Cosa ho scoperto approcciando questi passive income?

Che sono un tema vastissimo e non omogeneo dove c’è molta confusione anche sui termini.

Da un lato guadagnare implica sempre un lavoro e già aspettarsi di fatturare senza fare nulla è un ossimoro, dall’alto il termine guadagni passivi non è del tutto corretto. Questi sono più guadagni automatizzati. Come nelle fabbriche dove c’è dell’automazione industriale e ci sono le persone che lavorano per montare i macchinari, che fanno manutenzione alla linea, e così via…nei passive income c’è tanto da mettere a punto per partire e tanto da fare per mantenere in funzione il "motore" che genera introiti.

Ho provato diversi metodi di guadagno online passivo e alcuni di questi mi hanno dato ottime soddisfazioni. Non al punto di andare a vivere a Dubai, ma sicuramente hanno migliorato la qualità della mia vita.

Vi dico subito che non parlerò in dettaglio delle soddisfazioni economiche, non perché non siano interessanti, ma perché non la ritengo una cosa utile.

Voglio invece condividere alcune considerazioni sulle attività in modo che chiunque volesse provarle possa farlo sapendo quale sforzo e quali capacità hanno richiesto.

I passive income con cui ho guadagnato online

Quali attività ho fatto e cosa ha funzionato? Ne vedremo insieme tre.

MInare Cripto Valute - Passive Income

Minare Crypto Valute

Che cosa vuol dire minare?

So che gli esperti si metteranno le mani nei capelli ma minare cripto valute è un po' come risolvere degli enormi sudoku giganti, grazie alla potenza di calcolo di un computer.

Ogni volta che il mio computer risolve il mega-sudoku, mi viene corrisposto un quantitativo proporzionale di un certo token.

Sicuramente è l'attività da cui ho guadagnato meno ma è anche quella ha affascinato di più. Quella che ha soddisfatto di più il mio spirito nerd! Ma non è sicuramente un’attività completamente passiva.

Lasciamo stare il tempo per capire e montare il mining rig, cosa non proprio immediata. Semplice sì, ma non veloce. Uno potrebbe dire che sia il costo di avvio del sistema, che quando hai finito accendi e produci senza più fare nulla.

Ma non è vero!

Ci sono molte attività da fare:

  • Ci sono gli aggiornamenti da fare.
  • Ci sono da pulire le schede.
  • Molte volte qualche aggiornamento non va a buon fine e bisogna capire cosa è andato storto. 
  • Poi arriva l’estate, il caldo
  • la manutenzione ordinaria e straordinaria
  • ed infine c’è da capire qualche crypto oggi conviene minare di più.

Ad ogni modo è vero che quando mi sveglio e trovo che durante la notte il sistema ha prodotto, ammetto che provo una certa soddisfazione.

Ma oltre ai soldi ho avuto molto altro dal mining. Perché mi sono divertito nell’auto costruzione come un bambino ed inoltre mi ha dato la possibilità di pianificare questo investimento proprio come se avessi comprato una fabbrica in miniatura, con i suoi macchinari e le sue piccole attività di routine. Gli ammortamenti e i pieni di rientro.

Passive Income: Affiliate Marketing

Affiliate Marketing

La seconda attività che mi ha generato veri passive income è l’affiliate marketing.

In cosa consiste, nel vendere prodotti o servizi attraverso un link che se usato mi garantisce una percentuale sul venduto. Per il cliente non cambia nulla, il venditore prende una parte della sua marginalità e la divide con me che sono l'intermediario della vendita.

Non ho mai fatto affiliate marketng con la pubblicità su Facebook e su Google, ma solo scrivendo contenuti organici.

Sono partito come tutti o quasi dal programma di affiliazione di Amazon creado prima uno poi 7-8 siti monotematici ben posizionati su Google.

Ricordo ancora il primo, un sito dedicato alla Macchina del Pane. Mi ricordo quando andavo all’Unieuro e al Mediaworld a fare le foto di quelle che avevano in esposizione, poi scrivevo una reviw basandomi sulle specifiche del prodotto e sulle recensioni dei clienti di Amazon.

Bei tempi!

Sucessivamente sono passato a creare dei canali sconto su Telegram, l’ultimo "MERITATA SCONTI" l’ho creato per dare un servizio agli ascoltatori di Merita e contiene sconti dal 30 all'80% su una selezione di prodotti che possono essere utili a chi lavora.

Solo negli ultimi anni sono approdato all’affiliazione con PartnerStack per promuovere SaaS. Vi lascerò i dettagli nelle note, ma questa è stata una rivoluzione perché i SaaS hanno un grande vantaggio: l’acquisto ripetitivo. Cioè se un cliente compra ad esempio Canva con il mio link, ogni volta che rinnova mi viene erogata una commissione. Questo offre una prospettiva incrementale davvero interessante perché immaginatevi mese dopo mese le vendite tendono a crescere.  

L’affiliate mi ha dato solo buoni guadagni passivi?

No, mi ha aiutato a

  • rendere sosteminile la mia attività di contentent creator; specialmente agli inizi;
  • ha migliorato la mia conoscenza della SEO e del copywriting;
  • mi ha insegnato a fare molti test e a sviluppare strategicamente i miei investimenti in content marketing, competenza che oggi mi serve moltissimo con i clienti.

Certo non è un’attività per chi ha necessità di soldi immediatamente, richiede molta pazienza. Insomma i riscontri non sono immediati ma hanno bisogno di un po' di tempo per mostrarsi.

Self-publishing: passive income

Self-Publising

Vediamo ora l’ultima attività che mi ha regalato ottimi guadagni passivi: il Kindle publishing o self-publishing.

Il self-publishing  è quell’attività che si svolge pubblicando libri o audiolibri su Amazon in proprio, cioè saltando la casa editrice e la distribuzione.

Per chi è interessato a questo tipo di guadago passivo ho pubblicato recentemente una puntata con Mamo Vuolo che ha riscosso molto successo. 

Consiglio di recuperarla online, metterò nelle note il link, utilissima specialmente a chi è alle prime armi e vuole iniziare un’attività per guadagnare online.

Tutti hanno ottimi risultati con questa opportunità? No, nemmeno qui legano i cani con la salsiccia ma richiede molte meno competenze di tante altre attività che promettono buoni guadagni.

In questo lavoro ho avuto ottimi risultati economici e li ho avuti perché probabilmente ho integrato le informazioni che trovavo online con le miei competenze di consulente marketing, specialmente nella ricerca dei trend e nella promozione dei libri. Infatti ho usato le miei competenze per portare dall’esterno traffico interessato sulle pagine di Amazon.

Per carità ho fatto anche tanti errori, seguendo diversi consigli dei vari pseudo guru del web.

In poche parole ho testato a fondo bug di Amazon e alcune strategie di black marketing che mi hanno portato a bruciare diversi account.

Se non fossi stato avido e sciocco, forse avrei guadagnato ancora di più, ad ogni modo non mi lamento. 

Il self-publishing è comunque un’attività che consiglio davvero a tutti perché oltre ad essere semplice e redditizia è anche piacevole da portare avanti.

Conclusioni

Oggi ho cercato di condividere delle esperienze, facendo una sintesi di 3 attività che hanno funzionato nella mia mia avventura alla ricerca dei passive income e del guadagnare online comodamente dal divano. 

Spero di aver condiviso qualche spunto utilie a generare una riflessione. Se sì…ci sono apposta i like lì sotto mostrare apprezzamento! 

Ma questo punto chiedo io una cosa.

Mi piacerebbe sapere su cosa state lavorando voi e quali ostacoli state incontrando. Scivetemi un commento o un messaggio in privato. Come volete voi.

Note

Il canale sconti appena lanciato per gli ascoltatori di Merita si chiama "MERITA SCONTI" e offre opportuntà di errori di prezzo, sconti o promozioni sopra il 30%

La piattaforma che uso per l'affiliate marketing legato ai SaaS è PartnerStack.

- 3 Ottobre 2022

Come Crescere su YouTube: pubblicare "un video al giorno" è un falso mito

Il mantra del fare un video al giorno è un falso mito. Cerchiamo di capire perché potrebbe rallentare la tua crescita.
- 26 Settembre 2022

ALTERNATIVE A YOUTUBE: Come Guadagnare con ODYSEE

YouTube vs Odysee: scopriamo insieme una delle tante piattaforme alternative a Youtube su cui caricare i nostri video
- 19 Settembre 2022

HUBSPOT CRM & GDPR: Occhio al Contratto e alla Privacy!

GDPR, Privacy e Contratto in Hubspot CRM: leggiamo le clausole insieme all'Avv. Giuseppe Croari

ENTRA NELLA COMMUNITY
Iscriviti alla newsletter e ricevi l'invito al Gruppo riservato agli ascoltatori del podcast.

crossmenu