Come cercare su LinkedIn talenti, lead e lavoro utilizzando la ricerca booleana

Impariamo ad utilizzare gli Operatori Booleani per le ricerche su Linkedin
Condividi:

Come si effettuauna ricerca su Linkedin?

Tecnicamente le ricerche su Linkedin si effettuano come su Google o su bing o su qualunque altro sito, con il motore di ricerca interno e con l’utilizzo di un seti di filtri aggiuntivi. Poco importa che si cerchi un lavoro, un potenziale clinete o un talendo da assumere. L’unica vera differenza è che i risultati che il modore affre sono influenzati dal tipodi account che si possiede.

Il Podcast dove vuoi

Utilizza la tua app preferita  per ascoltare e premi SUBSCRIBE, è gratis!

Con quello gratuito il motore di ricerca restituirà un numero limitato di informazioni, che cresceranno in proporzione al tipo di account a pagamento che vorremo sottoscrivere.

L'esperienza di ricerca è simile un po' su tutti i motori di ricerca e per migliorare la qualità dei dati che si ricevono, una buona idea è quella di usare gli operatori booleani per affinare le ricerche.

Ma cosa sono le ricerche booleane?

Le ricerche booleane non sono altro che la possibilità di utilizzare una particolare codifica, fatta con simboli e operatori (mi raccomando, scritti in maiuscolo) che consentono di fornire maggiori specifiche al motore di ricerca in modo da consentirgli di restituirci dei dati più accurati.

In altre parole, quella che a primo impatto può sembrare una stringa di simboli e parole, in realtà è una interrogazione costruita ad hoc per consultare Linkedin nella lingua dei database.

In cosa consistono praticamente queste ricerche?

Non cambia nulla rispetto alle ricerche tradizionali, se non che si aggiungono dei simboli chiamati operatori, prima o dopo le parole chiave.

ChekList per Linkedin

Migliora il tuo profilo LinkedIn in meno di un'ora. Scarica la CheckList.

Come Ottimizzare il profilo Linkedin - Checklist

Quali sono gli Operatori Booleani che funzionano su Linkedin?

Vediamo insieme quali sono gli operatori che sono attivi su Linkedin e come utilizzarli.

  • OR: aiuta ad espandere la ricerca ampliando il suo spettro d’azione, l’operatore OR è molto utile per effettuare ricerche che tengono conto anche dei sinonimi della parola chiave.
  • AND: viene utilizzato per affinare la ricerca e rendere più precisi i risultati. Si può usare questo operatore per includere nella ricerca due o più parole.
  • NOT: generalmente viene utilizzato per escludere un termine/parametro e quindi per circoscrivere e limitare la ricerca.
  • VIRGOLETTE “”: consente di individuare la corrispondenza esatta e quindi di ottenere un risultato specifico. In questo senso, è bene utilizzarlo solo quando siamo sicuri di voler cercare esattamente quello che inseriamo tra le virgolette per evitare di escludere dalla ricerca sinonimi o parole analoghe.
  • PARENTESI (): è usato spesso in concomitanza con altri parametri, permette di approfondire la ricerca stabilendo l’importanza delle informazioni e dando priorità a quello che è presente all'interno delle parentesi tonde.

Grazie a questi “operatori booleani” saremo in grado di affinare le nostre ricerche e renderle più specifiche e fruttuose.

Ricerche Booleane su LinkedIn: vediamo qualche esempio

Sono però abbastanza sicuro che a molti non sia ancora chiaro perciò potrebbe essere utile fare insieme qualche esempio. 

Operatore Booleano: OR

Cominciamo a vedere il più comune operatore booleano: OR.

Come dicevo prima OR aiuta ad espandere la ricerca ed è molto utile per effettuare ricerche che tengano conto anche dei sinonimi della parola chiave. Grazie ad OR si dice al motore di ricerca che desideriamo che ci restituisca i risultati per questa o quella keyword.

Se cercate ad esempio tutti i CFO, i responsabili amminsitrativi o tutti i CEO, cioè gli amministratori delegati, digiterò: 

CFO or CEO

Il risultato che ci verrà restituito quindi conterrà un elenco di persone che hanno almeno una delle due keyword che abbiamo selezionato.

Immaginatevi 2 insiemi, due cerchi che si intersecano, le ricerche avranno il periometro di tutti e due i cerchi.

Chiaramente possiamo continuare aggiungendo più di due keyword, ad esempio:

imprenditore OR fondatore OR proprietario.

Operatore Booleano: AND

Passiamo ad un altro operatore molto usato, AND che serve normalmente a rendere più precisi i risultati perché aggiunge dettagli alla ricerca andando proporvi i risultati che hanno corrispondenza con tutte le keyword.

Un esempio di ricerca che possiamo vedere insieme è questo:

sales manager OR real estate

Questa ricerca riporterà i risutati che hanno corrispondenza con entrambe le keyword, cioè salteranno fuori venditori che operano nel mondo dell’immobiliare.

Un altro esempio che potremmo vedere è il seguente:

assistente virtuale AND cfo

I risultati che ci verranno restituiti saranno relativi alle assistenti virtuali che hanno lavorato con dei CFO.

Operatore Booleano: "virgolette"

Il prossimo operatore booleano che guarderemo è quello delle “virgolette”.

Si tratta di un parametro che richiede al motore di ricerca di trovare la frase esatta scritta fra le due virgolette. La ricerca della frase esatta viene impiegata quando abbiamo più parole e vogliamo essere davvero sicuri che il motore di ricerca non interpreti male la nostro interrogazione.

Ad esempio: “senior marketing strategist” oppure “account manager local chemical distribution” oppure “perito liquidatore”. Insomma si chiede a Linkedin di farci vedere tutti i profili che hanno quella precisa keyword, composta da quelle precise parole in quello specifico ordine. 

Operatore Booleano: NOT

Un altro operatore parecchio utile in varie situazioni è il NOT perché va a limitare la ricerca filtrando ancora di più i risultati. 

Possiamo ad esempio fare una ricerca come questa:

ceo OR director NOT assistant

Per eliminare il rischio che Linkedin ci dia fra i risultati anche le assistenti personali dei direttori e degli amministratori delegati.

Oppure potresti voler cercare un responsabile del personale, ma non un recruiter di un'agenzia di lavoro interinare. Insomma cerchi di vendere ai direttori del personeale perciò potreste fare una ricerca come questa:

"hr manager" NOT recruiter

Operatore Booleano: Parentesi ()

L’ultimo operatore booleano che funziona su Linkedin è quello delle Parentesi tonde.

Vediamo un esemio.

Procediamo con questa ricerca:

“amminsitratore delegato” AND (fondatore OR founder) AND startup AND (Artificial Intelligence OR intelligenza artificiale OR AI). 

Imputando una ricerca di questo tipo state di dicendo a Linkedin che volete trovare un amministratore delegato che abbia fondato una startup e che lavori nel campo dell’intelligenza artificiale.

In pratica attribuendo una priorità alle keyword fra parentesi si stabilisce un ordine di importanza fra le caratteristiche che cerchiamo.

Bene ora hai tutte le informazioni per sbizzarrirti  nella caccia ai migliori talenti o ai prospect più promettenti.

Suggerimenti finali per utilizzare la ricerca booleana su Linkedin

Ti ricordo solo che per il profilo gratuito i risultati restituiti sono limitati, per uscire dalla tua rete di contatti oltre al terzo livello e per avere la lista completa dei risultati presenti effettivamente nel database di Linkedin il mio consiglio è quellio di investire acquistando Sales Navigator o Linkedin Recruiter.

Iinsomma di prendere un piano a pagamento di Linkedin.

Se pensi possano esserti utili dei video che ti spieghino questi strumenti, fammelo sapere mandandomi un messaggio o scrivendo un commento qui sotto.

Se invece vuoi dare una rinfrescata al tuo profilo Linkedin ti consiglio di scaricare gratuitamente la check list che ho reso disponibile sulla home page di merita.biz; tutti abbiamo poco tempo e quello strumento ti aiuterà a migliorare il profilo Linkedin in meno di un’ora grazie ad alcuni trucchetti che se deciderai di usare, non tarderanno a mostrare tutta la loro efficacia.

- 18 Ottobre 2021

Non ho più idee per i contenuti! Come trovare idee per i video, post e articoli.

Ecco cosa fare quando scarseggiano le idee per i contenuti e ci si senti paralizzati dal blocco dello scrittore?
- 11 Ottobre 2021

Come cercare su LinkedIn talenti, lead e lavoro utilizzando la ricerca booleana

Impariamo ad utilizzare gli Operatori Booleani per le ricerche su Linkedin
- 4 Ottobre 2021

Customer Experience: Costruisci relazioni migliori grazie ai Video Messaggi

Le Video Email e i Video Messaggi sono strumenti incredibilmente utili per migliorare la Customer Experience. Scopriamoli insieme!

ENTRA NELLA COMMUNITY
Iscriviti alla newsletter e ricevi l'invito al Gruppo riservato agli ascoltatori del podcast.

crossmenu