Toggle

Toggl: segnatempo e cronometro per misurare la redditività delle commesse

Scritto da Giada Centofanti il 9 febbraio 2017

L’applicazione di cui vi voglio parlare oggi si chiama Toggl, è un tool semplice ma allo stesso tempo potente soprattutto perché ha lavorato molto sulle integrazioni con altre applicazioni. Toggl serve a registrare – in diretta o in un secondo momento – il tempo che spendiamo a lavorare su determinate cose. Usarla è molto semplice: basta schiacciare un bottone e la app comincia a tracciare il tempo.

Ti è piaciuta la puntata? Dillo su Twitter.


E d’altra parte Toggl è scritto diversamente ma chiaramente richiama la parola inglese “toggle” che vuol dire far scattare un interruttore. A questa semplicità d’uso possiamo aggiungere un contesto, per esempio specificando su quale task stiamo lavorando e a quale progetto appartiene questo compito. In più, come accennavo prima, si possono inserire dei record di tempo anche manualmente, senza tracciarli in diretta.
Toggle: Misuratempo

Ma è un cronometro? E basta? Non è che si integra con qualche altro roba?

Tutto questo può essere fatto usando solo Toggl oppure sfruttando le tantissime integrazioni che la app offre. In questo modo possiamo continuare a lavorare con i tool a cui siamo abituati e allo stesso tempo tenere traccia di tutto in Toggl. Solo per citare alcune app integrate: Basecamp e Asana per il project management; Todoist per il task management; diversi prodotti Google, fra cui Calendar, Drive e Gmail. A queste si aggiungono diversi altri tool che è possibile integrare utilizzando servizi di automazione come Zapier e Integromat.
Toggl ha un’interfaccia web ma la parte da leone, che permette gran parte delle integrazioni, la fanno l’estensione per Chrome e l’add-on per Firefox. Dopodiché sono disponibili le app desktop per Mac, Windows e Linux e le app per iOS e Android.

Quanto costa? È gratis?

Toggl ha un piano di base gratuito che chiaramente non ha tutte le funzionalità disponibili, per esempio non c’è la possibilità di dare un valore economico alle ore e i componenti del team di lavoro possono essere al massimo cinque. I piani a pagamento partono dal Pro che costa 10$ al mese (oppure 9, se si sottoscrive un piano annuale) per arrivare al Business che costa 59$ al mese (o 49, se si sottoscrive un piano annuale).

Aiutaci a far crescere il podcast!

Ti è piaciuta la puntata di oggi? Lascia la tua recensione su iTunes e iscriviti al podcast.

Se ascolti MERITA BUSINESS PODCAST su Stitcher o altre piattaforme puoi lasciare la tua recensione seguendo queste istruzioni. Grazie!

Fai conoscere MERITA BUSINESS PODCAST ai tuoi follower su Twitter!
Condividi il podcast

Note della puntata

Maggiori informazioni sulla app si possono avere sul sito ufficiale di Toggl.
Potete scaricare Toggl dall’iTunes Store e dal Play Store; versioni Desktop e estensioni web.
Sistemi supportati: iOS, Android, Mac, Windows, Linux, web.

Prezzo: piano gratuito e piani a pagamento a partire da 10$ al mese.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Digital PR: l'ufficio stampa serve ancora?

Digital PR: l'ufficio stampa serve ancora?

18 settembre 2017
Email marketing con MailChimp: la potenza dell'automazione gratis per tutti

Email marketing con MailChimp: la potenza dell'automazione gratis per tutti

11 settembre 2017
Cos'è Quora e come può essere utile per promuovere la tua attività

Cos'è Quora e come può essere utile per promuovere la tua attività

04 settembre 2017