Irene Mingozzi di Aster

Startup Italiane: quali opportunità per chi vuol far impresa?

Scritto da Giorgio Minguzzi il 27 marzo 2016

Le Startup Italiane avranno qualche strumento per provare a crescere? Hai un’idea di impresa e non sai da dove partire?
Vuoi sapere cosa c’è a disposizione degli startupper in Italia?
Vorresti lasciare il tuo lavoro e sogni la Silicon Valley?

Se il tuo obbiettivo è quello di allargare i tuoi orizzonti e sapere cosa offre l’Italia per chi vuole fare un’impresa innovativa questa è la puntata giusta per te.
L’ospite della puntata di oggi è Irene Mingozzi di Aster e ci parlerà delle nuove opportunità che hanno gli startupper dello Stivale per imparare da chi fa impresa nella Silicon Valley.

Ti è piaciuta la puntata? Dillo su Twitter.

Per chi non conoscesse Irene Mingozzi, Irene dal 2010 fa parte dello Startup Department di Aster. Irene oggi si occupa dei rapporti con le startup, dell’affiancamento alla consulenza strategica, dei progetti speciali realizzati su EmiliaRomagnaStartUp e della comunicazione. Dal 2015 è a San Francisco, dove gestisce le attività del progetto ASTERinUSA per l’internazionalizzazione delle startup in Silicon Valley.
Irene Mingozzi di Aster - Emilia Romagna Startup

Ci racconti cos’è ASTER?

ASTER è la società consortile tra la Regione Emilia-Romagna, le Università, gli Enti pubblici nazionali di ricerca CNR, ENEA, INFN e il sistema regionale delle Camere di Commercio.
In partnership con le associazioni imprenditoriali, promuove l’innovazione del sistema produttivo attraverso la collaborazione tra ricerca e impresa, lo sviluppo di strutture e servizi per la ricerca industriale e strategica e la valorizzazione del capitale umano impegnato in questi ambiti.

Silicon Valley - ASTER in USACoordina la Rete Alta Tecnologia dell’Emilia-Romagna, costituita da 89 laboratori di ricerca e centri per l’innovazione e organizzata in Piattaforme Tematiche che operano su aree d’interesse prioritarie il sistema produttivo regionale: alta tecnologia meccanica, ambiente, sviluppo sostenibile ed energia, agroalimentare, edilizia e materiali da costruzione, scienze della vita e della salute, tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Svolge attività di internazionalizzazione del sistema economico e della ricerca regionale attraverso la promozione di collaborazioni scientifiche e tecnologiche, fra università e centri di ricerca.

Contribuisce alla creazione di nuove iniziative imprenditoriali ad alta intensità di conoscenza attraverso attività e metodologie collaudate proponendo servizi e incentivi finanziari alle neo-imprese innovative.

Che ambiente trovano le startup in Italia? Ci sono molti servizi come quelli che erogate voi?

Startupper in Silicon ValleyIn Italia ci sono molte organizzazioni, sia pubbliche che private, a supporto delle startup. Come noi
Esattamente, non proprio. Magari con diverse sfumature. C’è chi le supporta con percorsi di accelerazione, chi le supporta dal punto di vista finanziario, chi le supporta offrendo spazi, diciamo che è un puzzle di supporto a 360 gradi.

Noi abbiamo diversi servizi che sono erogati tramite il portale EmiliaRomagnaStartUp.it e lì si può trovare un sunto di tutto quello che facciamo sia online che offline. Ad esempio potrete trovare l’elenco aggiornato di tutti i bandi per le startup che ci sono a disposizione in Regione e in tutta Italia, l’elenco degli spazi a disposizione per le startup, il database delle startup dell’Emilia Romagna, il database di tutti i soggetti che supportano le statup in Emilia Romagna che sono oltre 50! Inoltre abbiamo servizi offline come la possibilità di incontrare un commercialista gratis, la possibilità di avere un orientamento iniziale, l’accompagnamento al crowdfunding o alla ricerca di investitori. Diciamo che accompagniamo la startup facendogli fare tutti i passi di cui ha bisogno. In Italia di servizi così ve ne sono diversi, noi collaboriamo un po’ con tutti questi soggetti.

Su cosa possono contare oggi coloro che vogliono mettere in piedi un’azienda in Italia?

Startup Italiane: Emilia Romagna StartupIn realtà tutta l’Italia è abbastanza attiva nel supportare le startup. In particolare dal 2012 c’è una legge apposita e il Ministero è attivissimo sul supporto alle startup. Ci sono moltissime agevolazioni ad aprire una startup in Italia, a partire dal work for equity, all’equity crowdfunding e su questo siamo uno dei pochi Paesi al mondo che ha questa opportunità. Siamo un Paese all’avanguardia dal punto di vista legislativo, siamo fra i pochissimi al mondo che ha lo startup visa, un visto che viene concesso a chi vuol fare impresa in italia.

Spesso e volentieri le startup italiane però hanno bisogno anche di capitali. Come siete riusciti ad aiutarle?

ASTER è una società pubblica della Regione Emilia-Romagna. Emilia-Romagna è per noi il nostro centro. Proprio il 21 di Marzo la Regione ha aperto un bando, che apre tutti gli anni, per il sostegno alle startup della nostra area geografica. Dal punto di vista dei bandi pubblici, in Emilia Romagna ci sono diverse opportunità.

Scarica subito l’ebook gratuito “Emergere su Periscope“. Scopri le strategie, le tecniche e i segreti che ti faranno diventare una star di Periscope.

Dal punto di vista di ASTER invece, noi offriamo servizi di orientamento e supporto per l’accesso ai capitali, non offriamo capitali direttamente. Mettiamo a disposizione i nostri servizi anche attraverso azioni di accompagnamento all’investor readiness. Ora ci sono due servizi in particolare utili per questa finalità:
Pronti per l’investitore!: Il servizio di ASTER dedicato a startup, imprese innovative, ricercatori con: informazioni e orientamento per finanziare l’innovazione in impresa oltre ad una prima analisi e valutazione sulla investor readiness del progetto imprenditoriale. Ovviamente forniamo anche indicazioni e consigli per comunicare meglio con gli investitori.

FINANCER, il market place della finanza per l’innovazione e la crescita in Emilia-Romagna.
La piattaforma ideata da ASTER per chi ha un business plan in via di definizione o già strutturato ed è alla ricerca di capitali e risorse per realizzarlo in Emilia-Romagna. Il business plan verrà analizzato e valutato con il supporto di analisti esperti e reso consultabile dagli investitori e finanziatori accreditati in piattaforma; riceverà inoltre un report di advisoring personalizzato, con suggerimenti su possibili percorsi di miglioramento e sviluppo e indicazioni sul set di fonti e tipologie di finanziamento più adatte alla sua realizzazione e implementazione. Il servizio è gratuito.

Ho visto moltissime startup presenti nel vostro sito. Oggi ne sono censite 354. Non è un brutto numero, anzi. Mi aspettavo cifre nettamente inferiori. Permettimi però una domanda spinosa: quante di queste hanno una speranza di diventare vere aziende? E quante di queste in Italia?

Emilia Romagna StartupSul nostro sito ce ne sono 354 ma sul registro nazionale ce ne sono 5300 di statup innovative registrate in Italia. Solo in Emilia Romagna sono 600! I numeri sono molto buoni, in Lombardia sono oltre 1100 ma diciamo che sono ben distribuite in Italia. Sul fatto di andare all’estero, invece, direi che non molte persone vogliono spostarsi. La maggior parte vuole restare in Emilia Romagna se non per l’internazionalizzazione.
La differenza invece la fa quanto una startup cresce e quanto è innovativa. Perché una startup può rimanere viva, fatturare il giusto, senza scalare. Ecco, in Italia è difficile scalare, è difficile raccogliere grandi finanziamenti per avere una forte spinta per la crescita. Di solito si rimane vivi, attivi, funzionanti, ma con un team piccolo, che non cresce.

E tu? Ci racconti come mai sei finita in Silicon Valley?

ASTER in USAAster insieme alla regione Emilia Romagna dall’anno scorso, hanno deciso di essere presenti in Silicon Valley per aiutare le imprese a conoscere questo territorio e quest’economia, insieme a tutte le opportunità che questo può dare ad una statup. Sono stati attivati dei programmi pilota per portare le startup in Silicon Valley. A novembre sono venute 10 startup e hanno messo il loro primo mattoncino in Silicon Valley. Proprio da alcuni giorni abbiamo aperto altre due call per venire qui, a Maggio e a Giugno/Luglio.

Quindi ci sono opportunità per le startup della Regione Emilia Romagna di vedere il mondo e allargare i propri orizzonti?

Raccontaci, come si può partecipare?

Ci sono due call diverse. Una dedicata a idee di impresa, quindi non devi avere la startup già costituita. È sufficiente un’idea di impresa innovativa. ASTER mette a disposizione 10 posti per partecipare ad un corso a maggio della durata di una settimana. Vengono offerti il corso e l’accomodation. Il futuro imprenditore deve pagare solo il volo. Per partecipare alla call bisogna avere dai 21 ai 40 anni, essere residenti o domiciliati in Emilia Romagna, essere laureati e avere un’idea di impresa innovativa. Questa prima call scade il 30 di marzo.
C’è invece una seconda call che scade invece il 10 di aprile e questa è invece rivolta a startup costituite dopo il 2012. Questa volta si rimane in Silicon Valley per 3 settimane per fare un lavoro più approfondito e personalizzato. Questo avverrà fra giugno e luglio, come per la prima call si offre il percorso e l’accomodation ma non il viaggio. Qui però verranno selezionati solo 3 vincitori. La selezione riguarda le persone, non le aziende. È bene specificarlo perché chi partecipa può essere proprietario o dipendente di una startup.

Aiutaci a far crescere il podcast!

Ti è piaciuta la puntata di oggi? Lascia la tua recensione su iTunes e iscriviti al podcast.

Se ascolti MERITA BUSINESS PODCAST su Stitcher o altre piattaforme puoi lasciare la tua recensione seguendo queste istruzioni. Grazie!

Fai conoscere MERITA BUSINESS PODCAST ai tuoi follower su Twitter!
Condividi il podcast

Note della puntata

Potete restare in contatto con Irene Mingozzi principalmente attraverso Twitter e LinkedIn.
Per quanto concerne i siti e le opportunità citate durante la puntata qui le trovate elencate:
ASTER: http://aster.it/
EmiliaRomagnaStartUp: http://emiliaromagnastartup.it/
Call aperte per la Silicon Valley: http://www.emiliaromagnastartup.it/siliconvalley2016
Blog sull’esperienza in Silicon Valley: http://asterinusa.wordpress.com/
Mentre il sito del Ministero per lo “Italia Startup Visa” è il seguente: http://italiastartupvisa.mise.gov.it/

Se hai trovato utile la puntata sulle opportunità per le startup italiane, non esitare a lasciarci un commento qui sotto. Siamo interessanti ai tuoi feedback!

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le difficoltà dei content marketer che non ti aspetti

Le difficoltà dei content marketer che non ti aspetti

05 dicembre 2016
Over App: Visual Content che fa la differenza

Over App: Visual Content che fa la differenza

01 dicembre 2016
Industry 4.0: i robot ci ruberanno il lavoro?

Industry 4.0: i robot ci ruberanno il lavoro?

28 novembre 2016