Eleonora Rocca, Mashable Social Media Day

Lasciare il posto fisso per far fruttare i propri talenti

Scritto da Giorgio Minguzzi il 19 giugno 2017

Ha senso lasciare il posto fisso per seguire i propri sogni? Abbandonare una brillante carriera internazionale per mettersi in proprio? Fosse appena per i soldi forse sarebbe forse da pazzi.
Ma Eleonora Rocca spiega bene in questa intervista che i talenti vanno fatti fruttare in primis perché farli crescere produce una gioia incredibile.
Nella puntata del podcast di oggi, Eleonora ci svelerà le novità che ci aspettano al Mashable Social Media Day, l’avventura per la quale ha deciso di lasciare il posto fisso e una brillante carriera internazionale.

Ti è piaciuta la puntata? Dillo su Twitter.

È il secondo anno che il podcast ha scelto il Mashable Social Media Day. L’anno scorso è stato proprio un bell’evento. Prima però di parlare del prossimo appuntamento ci racconti come è nata l’idea di portare Mashable in Italia?

Mashable nel 2014 ha contattato me e il mio collega/amico Andrea Romoli, “intercettandoci” on line e chiedendoci se volevamo organizzare il Mashable Social Media Day in Italia. Si tratta infatti di una tra le manifestazioni più importanti del mondo che si svolge ogni anno nelle più importanti città del globo e volta a celebrare la rivoluzione digitale e gli impatti da questa generate sulle nostre vite e sul business.

Eleonora RoccaCome leggerai dall’intervista di millionaire però, a parte l’autorizzazione all’utilizzo del brand, l’evento è completamente indipendente in merito a temi/format e non sussiste alcun legame o finanziamento tra me e loro.
Quando ho iniziato non avrei mai potuto immaginare che sarebbe diventato quello che è oggi. Non avevo fondi, nemmeno per creare un sito alla prima edizione, ma nonostante questo l’evento ha visto un successo sempre crescente. Organizzare eventi è parte del mio lavoro e mi è sempre piaciuto. Inizialmente ero titubante quando me l’hanno proposto perché vivevo già qui a Londra e vedevo difficile organizzare un evento a Milano, ma poi mi sono detta perché no: i contatti li abbiamo, il seguito pure, proviamoci! I social media sono una delle mie più grandi passioni quindi è stato tutto molto bello.

Accettare è semplice, ma la realizzazione non è altrettanto facile. Ci racconti un po’ delle difficoltà che hai avuto?

Le prime difficoltà sono state che appunto non avendo budget e non essendo una realtà strutturata, organizzare un evento cosi importante non è semplice. Ho dovuto lavorare duramente facendo negoziazioni commerciali e scambi in visibilità per poter ottenere le cose a basso/zero costo ma avere comunque dei buoni risultati. L’altra criticità è sempre stato il tempo, nel senso che avendo praticamente altri due lavori full time (il manager e il consulente) non è stato facile far nascere e crescere un’azienda. I successi sono iniziati ad arrivare con la seconda edizione, quando abbiamo triplicato I partecipanti e ho dovuto far diventare l’evento una due giorni (nasce infatti come evento di 1 giorno) perché altrimenti non mi sarebbero entrate tutte le persone nella sala che avevamo pensato (qui siamo all’ edizione 2015). Per l’edizione 2016 lo faccio diventare a pagamento e anche qui sfida, perché non sapevo come avrebbe reagito il mercato, eppure, abbiamo fatturato 60K e avuto oltre 580 partecipanti in sala. Chi ha creduto in me fin dall’inizio? Le persone che mi seguono: il calore della rete nei miei confronti è sempre stato quasi disarmante. Mi sostengono, mi ammirano, mi fanno sentire che sto facendo qualcosa di bello per loro, ed è una sensazione bellissima, che alla fine ripaga di tutti gli sforzi. Oggi ci sono anche sponsor e partner che credono in me, ma perché hanno visto I risultati, mentre la rete mi ha sempre sostenuta anche solo per l’ entusiasmo con il quale perseguo I miei obiettivi.

A proposito di te: da dove viene Eleonora Rocca? Qual è la sua storia professionale?

Ho iniziato a lavorare molto presto ( a soli 20 anni) in Hewlett Packard, contestualmente all’inizio dell’università ( peraltro un percorso completamente diverso, giurisprudenza) E cosi’ inizia la mia carriera come Tecnico Back Office prima, poi Call Center Supervisor, poi Project coordinator su progetti internazionali e poi ancora, DOPO LA LAUREA Export Manager, Account Manager, Product Marketing Manager , Channel Marketing Manager e infine Marketing Manager per importanti aziende come Microsoft, Roberto Cavalli, Kingston Technology. TP-LINK e ZONES inc.

A un certo punto della tua carriera sei andata via, hai lasciato l’Italia. Il nostro Paese per te non ha proprio più speranze?

Sono andata via da Roma prima per andare a Milano, città alla quale sono particolarmente grata e affezionata, perché lì ho raggiunto il 90% dei miei sogni e obiettivi; e poi, sì, anche dall’Italia, perché penso che per fare davvero il salto nella vita sia necessario andar via. L’Italia è un paese con grandi problemi radicati nella cultura delle persone ancor prima che nella politica che tanti demonizzano. Io sono una persona che ha necessità di apertura mentale, efficienza e dinamicità per vivere bene e onestamente Roma e Milano non sono neanche minimamente paragonabili a Londra in termini di opportunità, efficienza, opportunità di crescita economica e personale, multiculturalità. Per me queste cose sono molto più importanti di avere il sole tutto l’anno e quindi ho scelto di vivere in un paese meritocratico che sappia farmi sentire come sempre in evoluzione, anziché in un paese stagnante. Detto ciò uno degli obiettivi che mi sono posta con questo evento (perché ogni imprenditore nel suo piccolo vuole cambiare il mondo), è quello di portare una ventata di freschezza, di internazionalità e di valore alto dei contenuti, una contaminazione vera raccogliendo in tre giorni il meglio dell’industria digitale italiana e internazionale.
Eleonora Rocca

Che grinta! Ma per una carriera così promettente c’è qualcuno a cui vuoi dire grazie? Un maestro, un esempio, qualcuno che ti ha dato consigli sinceri al momento giusto? Magari un libro che ti ha aperto nuovi orizzonti?

Ho avuto due grandi maestri, a cui dedico questo progetto e il mio successo nella vita. Mio padre e mio nonno. Entrambi non ci sono più e specialmente mio padre l’ho perso molto presto, a soli 14 anni, ma il modo in cui ha saputo affrontare la sua grave malattia mi ha insegnato molto, mi ha insegnato a non arrendersi mai e saper rispondere con un sorriso anche nei momenti più difficili . Mio nonno anche è stato un grande uomo, che ha saputo costruire tanto, da solo e con un grande amore per la sua famiglia, conducendo sempre rapporti di business con grande professionalità e onestà intellettuale.

Torniamo un attimo all’evento. È un anno di svolta: quali sono le differenze con le passate edizioni? Di cosa sei maggiormente orgogliosa proprio dell’edizione che sta per arrivare?

Differenze con le passate edizioni: si tratta di un evento davvero completo adesso: dove Digital Marketing, Social Media Marketing e Innovazione formano un unico contenitore, dove i contenuti sono di livello davvero molto alto. La location d’eccezione favorisce e aumenta lo spazio per fare networking durante l’evento , che forse era un po’ mancato nelle precedenti edizioni. Ci sono due sale in contemporanea, ci sono tutti gli ultimi trend innovativi, ci sono i Workshop che uniscono formazione e networking. Insomma un’esperienza unica, davvero. Sul palco con me ci saranno persone molto brave e competenti a presentare che sono certa che sapranno dare valore aggiunto ai partecipanti in quanto deve essere uno scambio, non 3 giorni di noiosa formazione frontale.

Aiutaci a far crescere il podcast!

Ti è piaciuta la puntata di oggi? Lascia la tua recensione su iTunes e iscriviti al podcast.

Se ascolti MERITA BUSINESS PODCAST su Stitcher o altre piattaforme puoi lasciare la tua recensione seguendo queste istruzioni. Grazie!

Fai conoscere MERITA BUSINESS PODCAST ai tuoi follower su Twitter!
Condividi il podcast

Note della puntata

Ovviamente tutte le informazioni sul Mashable Social Media Day (Programma, Relatori, Location, Party…) le potete trovare al sito dell’evento.
Per comodità, qui potete raggiungere i canali social dell’evento: Facebook, Instagram e Twitter.
Per godere dello sconto del  sul prezzo del biglietto per il Mashable Social Media Day di Milano potete inserire il codice sconto “MERITA.BIZ” al momento in cui il sistema di pagamento ve lo chiede. Il sito per acquistare il biglietto è merita.biz/smdayit.
Se invece volete seguire Eleonora Rocca, avete molte scelte per raggiungerla. La potete seguire sui social: Facebook, LinkedIn, Instagram.



				

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Come incrementare le vendite e riempire l'agenda dei commerciali anche in agosto

Come incrementare le vendite e riempire l'agenda dei commerciali anche in agosto

21 agosto 2017
Fatture Facebook, Google, Amazon: IVA e aspetti fiscali per chi lavora con i grandi del Web

Fatture Facebook, Google, Amazon: IVA e aspetti fiscali per chi lavora con i grandi del Web

14 agosto 2017
Motion graphics: come i cartoni animati possono aiutare la tua azienda

Motion graphics: come i cartoni animati possono aiutare la tua azienda

07 agosto 2017