Leonardo Prati - Facebook Live

Facebook Live: come sta cambiando il livestreaming video

Scritto da Giorgio Minguzzi il 14 agosto 2016

Facebook Live tutti ne parlano ma non sai come si faccia una diretta?
Il livestreaming è un argomento di conversazione che va di moda, ma le live possono essere utili a un’azienda?

Se anche tu ti poni le stesse domande, questa puntata è fatta apposta per te. Per introdurci in questo mondo è venuto a darci una mano Leonardo Prati che sta da tempo utilizzando con successo le Live su Facebook per lavorare sul personal branding.

Ti è piaciuta la puntata? Dillo su Twitter.

Per chi non conoscesse Leonardo Prati, Leonardo è co-founder di StraWebby, agenzia di web-marketing romagnola. Attualmente progetta e gestisce strategie di comunicazione integrata per aziende in vari settori, mettendo sempre la creatività come prerogativa per realizzare una strategia di successo.
Leonardo Prati ci racconta come si fanno le Facebook Live

Come si fa a fare una live? Premere il pulsante è facile, ma basta veramente così poco?

Beh si tecnicamente basta premer il pulsante chiamato “In diretta” sulla nostra applicazione di Facebook per essere catapultati subito nel live.
Naturalmente è fondamentale, per evitare scene mute davanti alla webcam, di dotarsi di una scaletta da seguire durante la nostra diretta.

Come posso migliorare la qualità del mio video?

La cosa principale per una buona qualità video è senza dubbio quella di godere di una ottima connessione alla rete.
Altro fattore importante è quelli d avere un buon set-up audio e luci del nostro studio.

Cosa dire in un live? Come possiamo strutturare dei contenuti adatti a questa opportunità?

Beh io prenderei valido la frase “il bello della diretta” quindi contenuti veri senza troppa pianificazione premeditata. Suggerisco l’interazione continua con chi ti sta seguendo per renderlo partecipe alla discussione.

Hai qualche suggerimento da dare a chi vorrebbe che le sue live fossero più partecipate?

Una buona cosa è quello di preannuciare la diretta qualche giorno prima attraverso dei post sulla nostra bacheca oppure con dei post sponsorizzati se il live viene trasmesso attraverso il profilo aziendale.
Se è nostra intenzione creare una rubrica a cadenza settimanale una buona soluzione è quella di cercare di mantenere l’orario e il giorno di trasmissione fissi così da rendere il live una consuetudine per chi decide di seguirlo.

Quando faccio una live chi la vede? A chi arrivano delle notifiche?

Se facciamo il live sul nostro profilo personale, tutti i nostri amici riceveranno una notifica che annuncerà la nostra entrata in diretta.
Stesso discorso per le pagine dove la notifica arriverà ai FAN.

Come gestire i commenti? Che spazio dar loro? Se sto a leggere sempre la gente si annoia e io sembro un ebete, ma l’interazione è importante. Quindi cosa suggerisci di fare?

Se stiamo facendo un live è fondamentale dare importanza alle interazioni con chi ti sta seguendo, se abbiamo la possibilità di avere un’assistente durante le live per interagire
con gli spettatori beh abbiamo fatto bingo!

Una volta che il nostro video lo abbiamo concluso esso si perderà su internet oppure può aver una seconda vita, magari riproponendolo altrove?

Possiamo scegliere di lasciare il live sempre fruibile…quindi diventa a tutti gli effetti un video nativo su facebook con la possibilià di sposorizzarlo in un secondo momento se è stato fatto attraverso il profilo aziendale.
Mevo Livestream - Facebook Live

Analizziamo i risultati, cosa possiamo imparare dai dati di visualizzazione del video che Facebook ci regala?

Il dato fondamentale da tenere d’occhio è la curva d’attenzione del pubblico, nove volte su dieci abbiamo il picco di pubblico nei primo venti secondi di video, quindi il consiglio è quello di intrattenere e mettere la curiosità in questo breve lasso di tempo.

Facebook o Periscope? Quando l’uno e quando l’altro?

Il mantra è “Va dove ti porta il tuo pubblico” se abbiamo seguito su Facebook rimani su FB, se il nostro pubblico è su Twitter e/o Periscope…beh la risposta l’avete da voi! 🙂

Aiutaci a far crescere il podcast!

Ti è piaciuta la puntata di oggi? Lascia la tua recensione su iTunes e iscriviti al podcast.

Se ascolti MERITA BUSINESS PODCAST su Stitcher o altre piattaforme puoi lasciare la tua recensione seguendo queste istruzioni. Grazie!

Fai conoscere MERITA BUSINESS PODCAST ai tuoi follower su Twitter!
Condividi il podcast

Note della puntata

Se vuoi rimanere in contatto con Leonardo Prati puoi dare uno sguardo al sito LeoPrati.com. Oppure puoi seguirlo su: Twitter, Facebook e LinkedIn.
Il software citato da Leonardo per fare la regia lo potete trovare qui: obsproject.com.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Le difficoltà dei content marketer che non ti aspetti

Le difficoltà dei content marketer che non ti aspetti

05 dicembre 2016
Over App: Visual Content che fa la differenza

Over App: Visual Content che fa la differenza

01 dicembre 2016
Industry 4.0: i robot ci ruberanno il lavoro?

Industry 4.0: i robot ci ruberanno il lavoro?

28 novembre 2016